Blatte nei ristoranti, cosa dice la normativa e come evitarle
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Blatte nei ristoranti cosa dice la legge

blatte01

Quando si tratta di igiene nel ristorante bisogna applicare il massimo rigore e fare attenzione a rispettare tutte le normative. Chi ha un ristorante o un bar sa perfettamente quanto tali normative siano applicate con un grande zelo e quanto sia importante fare in modo che tutto sia sempre in regola, onde evitare pesanti sanzioni e gravi conseguenze.

 

Blatte nei ristoranti, un pericolo che si deve evitare

 

Immagina di essere un cliente che va a mangiare in un ristorante. Arrivi tutto bello compito, magari per una cena romantica, o anche un pranzo di lavoro. Ti siedi, le persone che sono con te si accomodano, arriva il cameriere col menù. Tu e i tuoi commensali guardate i vari piatti in elenco, tutti sembrano deliziosi. Il cameriere torna con un cesto di pane fragrante e profumato e vi chiede cosa volete bere. Poi segna sulla comanda i vostri ordini.

blatta01Dalla cucina si spande un invitante profumo di frittura, ma non quella frittura fastidiosa, bensì un delizioso profumo che vi fa desiderare il vostro piatto al più presto. Tutto è ordinato, la sala è arredata con gusto e voi siete davvero soddisfatti anche del servizio. Arriva la vostra pasta all’astice fumante, sembra deliziosa. Ti porti una forchettata alla bocca e oddio! Vedi passeggiare lungo la sala, indisturbata, una blatta. Come ti senti?

Nella maggior parte dei casi le persone che vivono questa esperienza, se hanno qualcosa in bocca la sputano, pagano il conto (se lo pagano) e di sicuro non tornano mai più in quel ristorante. E tu cosa faresti? Ecco, ora pensa se quel ristorante fosse il tuo e se per una qualche leggerezza ti fosse sfuggita una blatta che indisturbata va a spaventare i tuoi clienti. Sai benissimo cosa potrebbe significare questo, vero?

 

Blatte nel ristorante, cosa dice la normativa

 

Sicuramente se hai aperto il ristorante sai perfettamente cosa si dice nella normativa HACCP e nelle relative direttive che seguono la normativa europea, però se stai ancora pensando di aprire un ristorante ti potrà interessare sapere cosa devi fare e come difenderti se scopri di avere un’infestazione di blatte.

Ci sono diverse normative a cui fare riferimento, tutte atte a stabilire i criteri di igiene e conservazione degli alimenti. Quello che deve interessare in questa circostanza è l’obbligo che vige in virtù del piano di autocontrollo HACCP in riferimento al monitoraggio degli infestanti. Cosa significa? Che se hai un locale di ristorazione, qualsiasi esso sia, sei obbligato dalla legge a monitorarne costantemente lo stato per rilevare tempestivamente eventuali infestazioni.

Per infestazioni si intendono quelle di blatte e altri insetti, ma anche ratti. Qui vediamo come affrontare una eventuale invasione nel ristorante da parte di blatte, sia quelle comuni che le blatte da caffè.

Quindi che obbligo hai? Devi posizionare nei locali delle trappole con esca in determinati punti strategici. Queste son il miglior sistema di monitoraggio che ti mostrerà in tempi brevi se è presente o meno un’infestazione. Quindi il monitoraggio è obbligatorio e nel caso si rilevi l’invasione degli insetti devi assolutamente procedere a una disinfestazione professionale prima che passi un controllo della Asl o dei Nas.

 

Come ti accorgi di avere le blatte nel locale

 

Se hai posizionato i sistemi di monitoraggio e hai trovato delle blatte nelle trappole è molto probabile che nel tuo locale ci sia un’infestazione di questi poco simpatici insetti. Come fare per capire quanto grave sia l’infestazione? Bene, se nelle trappole hai trovato diversi esemplari non hai bisogno di ulteriori conferme, è chiaro che devi ricorrere ai ripari.

Se invece le trappole sono vuote o hai trovato pochi esemplari puoi andare alla ricerca di conferme. Per prima cosa va a controllare in cucina, le blatte amano i luoghi caldi e umidi e dove possono facilmente reperire del cibo. Purtroppo è facile che gli scarafaggi entrino nel tuo locale assieme alle derrate alimentari e ai rifornimenti che ti vengono consegnati e, chiaramente, controllare tutte le scatole diventa impossibile.

Quindi, una volta in cucina, i punti che devi controllare con maggiore frequenza sono quelli più nascosti, dietro le macchine, specie quelle con motorino che generano calore. Poi controlla nella dispensa. Devi fare caso se nelle farine o nei pacchi di pasta o biscotti siano presenti insetti o frammenti di essi. Le feci nei locali poi sono un sintomo molto chiaro della presenza delle blatte. Queste si presentano come piccoli puntini scuri e generalmente si trovano in prossimità degli alimenti o delle ooteche.

Le ooteche sono le uova delle blatte, sono come degli astucci oblunghi, una sorta di custodia, al cui interno sono contenute le uova vere e proprie. Ogni ooteca può contenere un numero molto elevato di uova, anche una cinquantina e le femmine possono partorire diverse ooteche. Se nel tuo locale ci sono due o tre femmine immagina cosa può succedere se non ti accorgi tempestivamente della loro presenza.

 

Blatte da caffè, come sono fatte e come le riconosco

 

Se riconoscere una blatta comune, a prescindere dalla specie a cui appartiene, è una cosa abbastanza semplice, riconoscere le blatte da caffè non è facilissimo per tutti. La blatta da caffè è conosciuta anche come fuochista ed è un po’ diversa dalla blatta comune. La blatta fuochista è piccola, raggiunge da adulta la grandezza di circa 1 centimetro. Il suo colore è grigio-giallino e ha due vistose bande scure su quella che è la parte liscia del dorso. Ovviamente ha due lunghe antenne ed è dotata di ali, ma vola solo il maschio e ben di rado.

La vedrai invece correre molto rapidamente non appena sentirà di essere stata scoperta o se dovessi accendere una luce mentre lei fa le sue razzie indisturbate. Solitamente vive in luoghi scuri e tiepidi, dove può vivere serena e indisturbata. Luoghi ideali sono le cucine, nello specifico ama le lavastoviglie, le macchine del caffè, carrelli termostatati e così via.

Anche questa blatta, come del resto le altre, è attratta dalla presenza del cibo, per cui entra nei locali, bar o ristoranti, con lo scopo di rifocillarsi. Mangia tutto, dalle briciole allo zucchero, di cui è particolarmente golosa. Tuttavia la sua presenza non è auspicabile perché come le sue colleghe di dimensioni più grandi è un veicolo di agenti patogeni, può nuocere gravemente alla salute dell’uomo e può significare per te una marea di guai se dovesse passare un controllo nel tuo locale. Quindi anche la blatta da caffè va eliminata.

 

Cosa succede se da un controllo risulta un’infestazione di blatte

 

Diciamo subito che non devi mai e poi mai arrivare a questo punto. Il monitoraggio dei locali ti serve proprio per questo, per evitare che le blatte arrivino a conquistare il ristorante fino a metterti in seri guai nel caso ricevessi una visita dei Nas. Ma parliamo di cosa accadrebbe in questo caso.

Non c’è bisogno di fare grandi ipotesi perché trovi diversi articoli, alcuni dei quali anche molto recenti, dei diversi quotidiani che in questi ultimi mesi hanno riportato notizie di ispezioni varie in tutta Italia. Un delle più eclatanti è stata l’infestazione di blatte (ma anche di topi) a Roma e dove sono stati chiusi diversi locali proprio dai Nas.

E se adesso stai facendo due più due fai bene. Questo, infatti. È quello che ti può capitare qualora venisse effettuato un controllo nel tuo locale e venissero trovate al suo interno delle blatte.

Il locale viene chiuso, tu vieni sanzionato, e non stiamo parlando di sanzioni da divieto di sosta. Inoltre, che forse è poi la cosa più grave, la tua reputazione subirà un duro colpo e ci vorrà parecchio tempo prima di rifarti una clientela che si fidi di te e del tuo locale. E sai in termini di denaro cosa significa? Una grossa, grossissima perdita. Inoltre il tuo locale dovrà restare chiuso per un tot di tempo, dovrai effettuare una disinfestazione e pagare una sanzione che è molto salata.

 

Come puoi evitare il peggio

 

blattaPer evitare il peggio devi semplicemente rispettare la normativa e seguire tutte le precauzioni necessarie. Quindi la prima cosa che devi fare è non scordarti mai di effettuare il monitoraggio che ti viene richiesto per legge. Chiama una ditta specializzata e fai posizionare le trappole, ovviamente la loro posizione dovrà essere segnalate nell’apposito modulo dove si segnerà anche l’esito del controllo. Saranno i professionisti stessi a rilevare l’eventuale presenza di blatte e a farti correre ai ripari. Grazie a questo sistema di monitoraggio dovresti sapere subito se le blatte hanno deciso di pernottare nei tuoi locali.

Ovviamente se ti sei rivolto a dei professionisti non ci saranno problemi a eliminare gli eventuali insetti nel tuo ristorante o nella tua cucina. Esistono diversi metodi per farlo, ma un operatore qualificato è in grado di selezionare la migliore strategia per il tuo caso. Chiaramente questa dipenderà dal tipo di invasione e dalla grandezza del tuo locale.

Generalmente non occorre molto tempo per effettuare una disinfestazione da blatte che sia davvero efficace. In un paio di giorni, circa, dovresti essere liberato dall’invasore e così potrai riprendere a lavorare serenamente e a pieno regime senza il timore di aver trasgredito la legge o di avere qualche irregolarità che ti può mettere nei guai.

 

Previeni la prossima infestazione

 

Posto che non puoi mai avere la certezza che le blatte non torneranno mai più nel tuo locale, puoi però fare molto affinché questa possibilità diventi davvero remota. E allora vediamo cosa devi fare.

  • Pulisci bene tutti i locali, dalla cucina, ai piani di lavoro, fuochi, dispensa
  • Pulisci la sala, spazza sempre alla fine della giornata di lavoro
  • Getta le buste dell’immondizia, soprattutto quelle dell’umido
  • Non lasciare alimenti in giro, conserva sempre tutto
  • Fai periodicamente un controllo dei macchinari elettrici spostandoli dalla parete e controllando con una luce

Ricordati, infine, di far posizionare le trappole e controllale periodicamente.

Torna alla lista degli articoli
Top