Le Blatte in casa: Un problema da non sottovalutare - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Le Blatte in casa: Un problema da non sottovalutare

Il problema delle blatte in casa è sicuramente da non sottovalutare, in quanto questi animaletti brutti e fastidiosi sono anche portatrici di malattie. Le blatte tendono spesso ad annidarsi nelle zone umide, quindi vicino a tubature, lavandini, scarichi fognari ecc. e la disinfestazione da blatte è a volte complicata.

Le blatte tendono a riprodursi in maniera molto rapida, e si nutrono di resti di cibi come molliche, pezzetti di cibo sparsi per casa ecc. Esistono piu’ di 4000 specie di blatte, anche se quelle piu’ diffuse sono: la blattella germanica, la suppella longipalpa, la blatta orientalis e la periplaneta americana.

Il problema delle blatte in casa

Le blatte prediligono soprattutto la stagione estiva, e cominciano a fare la loro comparsa nel periodo primaverile, quindi con l’inizio del primo caldo, per poi prolificare maggiormente nel periodo estivo.
Solitamente in casa le blatte “lavorano” nelle ore notturne, in quanto di giorno tendono a rintanarsi ed è piu’ complicato trovarle.
Le blatte sono portatrici di malattie attraverso i loro escrementi, che vengono depositati sul cibo destinato agli uomini, le malattie che le blatte possono portare sono le seguenti: tifo, colera, salmonellosi, funghi e infezioni uro-genitali.

Prevenire e combattere le blatte in casa

Prevenire in casa la presenza delle blatte non è semplice, in quanto non dipende solo dalle condizioni igieniche, infatti questi animali essendo che prediligono zone calde, umide e ricche di cibo, trovano nelle case il loro habitat ideale.
Per evitare quindi l’infestazione di questi animali è importante che vengano ridotte tutte le loro fonti di nutrimento, quindi effettuare pulizia costante in casa, andando ad eliminare ogni tipo di cibo che magari può essersi depositato in qualunque angolo della casa.

Il secondo passo da compiere è quello di chiudere tutte le possibile fessure presenti tra le piastrelle, in maniera tale da evitare che le blatte possano insidiarsi in casa e quindi creare una loro tana.
E’ importante anche deumidificare e raffreddare l’intera abitazione.

Per evitare che le blatte possano insediarsi in casa, è opportuno rendere il proprio ambiente di casa il piu’ inadatto possibile.
Se il problema delle blatte è già presente in casa è possibile eseguire degli interventi, e cioè:
monitorare le zone infestate; procurarsi delle trappole utili per la cattura;chiudere ogni tipo di fessura e crepa; utilizzare insetticidi adatti a combattere le blatte; utilizzare mastici e collanti, in quanto le blatte sono molto attratte da questi tipi di materiali; eliminare ogni perdita d’acqua presente in casa; depositare la propria immondizia in contenitori ermetici.

Una delle sostanze che può essere utilizzata, per combattere le blatte in casa, è la sabbia di diatomee.
La sabbia di diatomee deve essere sparsa soprattutto nelle zone piu’ nascoste, come ad esempio dietro il gabinetto e dietro gli elettrodomestici, essa non è nociva per gli uomini ma per le blatte è letale, andando ad ucciderle entro 48 ore.

Un’altra sostanza utile per combattere le blatte in casa è l’erba gatta. Le bustine di erba gatta vanno sparse nelle zone di maggiore infestazione delle blatte. E’ importante precisare che l’erba gatta può essere utilizzata solo se in casa non ci sono gatti.

Un problema da non sottovalutare

Quello delle blatte in casa è sicuramente un problema serio per tutti, e a volte utilizzare gli giusti accorgimenti può aiutare molto per combatterle e magari eliminarle.

Torna alla lista degli articoli
Top