Zanzare: come allontanarle grazie alle piante - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Zanzare: come allontanarle grazie alle piante

Ogni anno, con l’arrivo della bella stagione, le zone verdi iniziano a popolarsi di molti insetti, alcuni dei quali sono veramente molto fastidiosi come le zanzare.

Le zanzare, un vero incubo?

Questo comune tipo d’insetto affolla continuamente case, giardini e parchi nelle belle giornate primaverili ed estive senza lasciar tregua ai poveri cittadini che vengono tormentati da punture irritanti. Ogni anno il numero complessivo di zanzare resta elevato causando persino infestazioni in alcune zone del globo.

Da dove ha origine il problema?

Originaria dalle zone tropicali vicino l’equatore, la zanzara è con gli anni migrata ormai in tutte le regioni del pianeta riproducendosi facilmente nei paesi industrializzati come l’Italia grazie alle opportunità offerte dall’uomo con le risorse idriche (dalle sorgenti alle piccole masse d’acqua stagnanti), luogo di riproduzione delle zanzare.

Puntura? Attenzione alle malattie!

Come accennato nel paragrafo precedente, le zanzare sono effettivamente portatrici di malattie al quanto gravi ma anche di minore importanza, trasmesse da agenti patogeni al contatto con il sangue mentre si viene punti.

Dove hanno maggiore diffusione?
Le malattie assumono una larga diffusione tramite questi insetti sopratutto nei paesi poveri e scarsamente industrializzati come l’Africa e l’America meridionale, dove è presente una vera emergenza sanitaria in cui il numero di contagi ha raggiunto una cifra elevata.

Qual’è la malattia più diffusa?
Tra le malattie trasmesse dalle zanzare spicca la principale e la più diffusa: la malaria, da cui hanno luogo altre patologie in seguito tendenti a svilupparsi nell’uomo. La malaria può colpire qualsiasi età dando origine a febbre acuta molto pericolosa causata dai parassiti presenti nell’organismo.

Come allontanare le zanzare

Metodi da escludere e l’utilità delle piante

Molte persone credono che per allontanare le zanzare siano necessari metodi industriali o chimici che in realtà non funzionano esattamente come dovrebbero e che risultano nocivi per l’ambiente. Bensì è possibile risolvere il problema semplicemente grazie alle piante, risorse naturali completamente efficaci.

Metodi non funzionanti, quali sono?
Tra i metodi classici non funzionanti e poco ecologici vanno inserite tutte quelle attrezzature che utilizzano prodotti o che sono costituite da componenti chimici, come spray anti-zanzare, macchinette con pastiglie, spirali insetticide che alla fine non hanno un effetto concreto e che emanano sostanze (o gas) nocive sia per l’uomo che per l’ambiente.

Piante: armi naturali anti-zanzara
Per essere sicuri di voler allontanare le zanzare bisogna necessariamente ricorrere alle piante. Potrà non sembrare reale inizialmente, ma queste risorse naturali sono esattamente la soluzione di cui si ha bisogno. Attenzione però, solo alcune piante hanno questa abilità di cacciare questi insetti, tra le quali il basilico (la pianta più efficace), il geranio, il rosmarino, la lavanda, la salvia, la citronella, il limone, il cedro atlantico, l’eucalipto e la lantana. Queste piante se coltivate attorno alla propria dimora moderatamente garantiranno un vero effetto repellente. Non resta che provare per credere.

Torna alla lista degli articoli
Top