Piccoli escrementi nel bar: potrebbero essere di topo - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Piccoli escrementi nel bar: potrebbero essere di topo

Hai trovato delle paline allungate di colore marroncino scuro e non sai cosa sono. Hanno più o meno la forma e la misura dei chicchi di riso, ma non è riso. Ovviamente ti sei reso conto che sono degli escrementi, ma di chi? Ecco un indizio: http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_ottobre_22/ristoranti-dati-choc-controlli-ec4c5552-988f-11e6-bb29-05e9e8a16c68.shtml. Già, potrebbe essere cacca di topo, e allora se non corri ai ripari potrebbero essere guai anche molto seri. Vediamo di capire meglio di cosa si tratta allora e di agire di conseguenza per evitare il peggio.

 

Cacca di topo, ecco come puoi riconoscerla

 

36559352-tom-and-jerry-wallpaperPrima di tutto bisogna che ti accerti che davvero si tratta di cacca di topo, e comunque di chiunque siano gli escrementi nel tuo bar non è una buona notizia. Come dicevamo, la cacca dei topi ha la misura di un chicco di riso, è di colore scuro e differisce nella consistenza a seconda del tempo trascorso dalla defecazione del topo. Se la deiezione è recente, meno di 24 ore, la consistenza sarà quasi morbida, ma le feci non si rompono. Se provi a schiacciarle e non sono friabili, sei sicuramente davanti alla deiezione dei ratti piuttosto che di pipistrello o altro animale. Se invece le feci hanno più di 24 ore diventano secche, molto dure e resistenti.

Se trovi le feci, comunque, è sicura la presenza dei ratti nel tuo bar. Questi roditori, infatti, tendono a defecare nel posto in cui si trovano, quindi non sono certo molto lontani, ma è possibile che tu non li veda perché agiscono prevalentemente al buio e sono molto schivi. Ora ti conviene ispezionare bene i locali e verificare se vi siano altre tracce. Generalmente i topi si muovono lungo le pareti per avere una maggior sicurezza, quindi controlla questi perimetri per vedere se vi siano altri escrementi o meno.

 

Cosa faccio una volta che ho identificato le feci

 

Se hai capito che si tratta di feci di topo la prima cosa da fare è non toccarle con le mani nude. Sono proprio le feci, infatti, che veicolano malattie anche gravi come la leptospirosi. Indossa dei guanti in lattice e raccogli un campione che farai vedere a una buona ditta di disinfestazioni. Per conoscere le abitudini dei topi è importante capire di che specie di ratto si tratti. La ditta di disinfestazione potrà così agire prontamente ed eliminare non solo le feci, ma scovare il topo o i topi e bonificare tutta l’area in modo da non correre né rischi per la salute tua e dei tuoi dipendenti, né di ricevere una visita da parte dei NAS con esito sfavorevole.

Torna alla lista degli articoli
Top