Pesticidi all'interno delle abitazioni: guida all'uso - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Pesticidi all’interno delle abitazioni: guida all’uso

Pesticidi: tutto ciò che bisogna conoscere

Quando si parla di pesticidi si parla di ottimi alleati per garantire totale igiene all’interno di un’abitazione. Importante ricordare che non tutte le sostanze utilizzate come pesticidi sono atossiche: molte possono avere notevole tossicità nei confronti dell’organismo umano, causando effetti di non poco conto.

I pesticidi più venduti e che garantiscono un migliore risultato, ad oggi, sono quelli di natura sintetica e che possono avere diversi effetti collaterali nel momento in cui l’uomo ne viene a contatto. Ampio è lo spettro dei pesticidi disponibili in commercio: infatti si trovano sia quelli contro acari che contro batteri, così come funghi ed una lunga serie di microorganismi. Diverse sono anche le formulazioni che si possono acquistare.

Disponibili forme solide, da sciogliere in acqua, spray, liquidi, liquide miste, emulsioni e tante altre che si adattano a qualsiasi tipo di esigenza. I pesticidi vengono molto utilizzati soprattutto nel mondo dell’agricoltura così da evitare che organismi possano rovinare raccolti di frutta e verdura.

Tossicità dei pesticidi sull’uomo

I fenomeni di tossicità dei pesticidi sull’uomo possono essere di vario genere. Pur essendo utilizzate tali sostanze nell’ambito dell’agricoltura e per garantire l’assenza di organismi patogeni, in quantità eccessive possono avere conseguenze disastrose sulla salute umana.

Effetti importanti sono stati riscontrati a carico delle mucose respiratorie e di tutto l’albero respiratorio: non sono mancati, in passato, casi di polmoniti acute e di crisi respiratorie con l’inalazione di quantità elevate di pesticidi. Diversi possono essere anche i problemi a carico del sistema gastro-intestinale dell’uomo: questo è un caso frequente soprattutto in caso di assunzione di pesticidi in forma liquida o solida.

Diarrea, nausea, coliche sono gli effetti più riscontrati per quanto riguarda il tratto intestinale. Sono ancora in fase di valutazione alcuni effetti a livello del sistema nervoso: alcuni studi hanno dimostrato come l’assimilazione di quantità eccessive di pesticidi possa arrecare confusione, senso di stanchezza ed anche annebbiamento della vista.

Parametri da considerare nell’uso di pesticidi

Quando si utilizzano i pesticidi, per valutare l’eventuale presenza di effetti tossici sull’uomo, vanno attentamente considerati alcuni parametri. Innanzitutto la concentrazione: tanto più una soluzione di pesticida è concentrata, tanto maggiore dovrà essere la quantità da ingerire per causare gli effetti dell’avvelenamento.

Anche la formulazione è un aspetto importante da considerare poiché quelle che potrebbero causare gli effetti di maggiore tossicità sono quelle liquide e gassose con cui l’uomo può venire a contatto anche in modo inconsapevole. Ovviamente, bisogna valutare anche le diverse vie di ingresso dell’insetticida in caso di avvelenamento: non solo per ingestione o per inalazione con respirazione, ma spesso si possono avere fenomeni tossici legati anche all’assorbimento dermico.

I prodotti liquidi possono essere assorbiti dalla pelle ed ostruire i dotti che secernono sudore e sebo, oltre ad arrecare bruciore a livello di eventuali ferite. La durata dell’esposizione è un altro parametro di grande importanza poiché i fenomeni di tossicità sono spesso forti quanto maggiore è stato il tempo di esposizione.

Come maneggiare con cura i pesticidi

L’utilizzo di pesticidi è sempre maggiore ed è importante ricordare che questi prodotti vanno maneggiati con estrema cura essendo delicati. Innanzitutto, nel momento in cui si usano pesticidi in casa o nel giardino, bisogna renderlo inaccessibile ad animali o a bambini piccoli che potrebbero avere seri problemi nel momento in cui vengano a contatto.

Inoltre, va fatta enorme attenzione anche all’utilizzo in prossimità di apparecchi con tensione elettrica o dispositivi elettrici poiché potrebbero facilmente svilupparsi incendi o anche l’esplosione della bombola. Va evitato, nel caso in cui vengano utilizzati pesticidi liquidi, l’uso di dosi eccessive soprattutto quando debbano essere immessi in acqua: potrebbero causare morte delle specie di pesci presenti all’interno.

Senza dimenticare che, chi usa pesticidi in casa, è preferibile si allontani per almeno un paio di giorni da quell’ambiente in maniera tale da non avere problemi di irritazione o di respirazione di alcun genere.

Torna alla lista degli articoli
Top