Occhi aperti per notare gli indizi degli insetti indesiderati - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Occhi aperti per notare gli indizi degli insetti indesiderati

E’ sempre un ottimo consiglio quello di tenere gli occhi aperti sull’ambiente che ci circonda. L’estate è ormai alle porte e con essa purtroppo anche la presenza poco gradita di tutti quegli insetti fastidiosi e insidiosi che turbano la quiete domestica, indignando la serenità di chi se ne deve liberare.

Non sempre sono immediatamente visibili, perché si nascondono negli angoli più impensati e microscopici, facendo la loro comparsa solo dopo essersi insidiati e riprodotti, creando una vera e propria infestazione, dalla quale è molto seccante uscirne fuori. Il consiglio basilare infatti è sempre quello di controllare l’ambiente domestico nei minimi angoli, soprattutto con l’arrivo della primavera, quando cioè molti tipi di insetti escono dalle loro tane per riprodursi e per infastidire, con la loro costante presenza, gli esseri umani che si trovano costretti a sterminarli.

Varie specie d’insetti.

Varie e molteplici sono le specie d’insetti che popolano sia l’ambiente esterno che l’ambiente domestico.

Una prima classificazione va ovviamente fatta attraverso l’identificazione di insetti che circolano nell’ambiente esterno, come nei boschi, nei prati, o addirittura nei cortili di casa, sempre pronti a proliferare e a prendere di mira la loro vittima. Possono insediarsi nei cani, nei gatti e con essi portati in casa in modo inaspettato, trovandosi alla fine a condividere lo stesso spazio domestico senza esserne consapevoli.

Ovviamente per scoprirli basta coglierli in flagrante e sterminarli immediatamente, anche se la soluzione è solo temporanea perché spesso si deve far fronte all’intera stirpe, cosa non sempre facile e risolvibile in un’unica soluzione. Addirittura nella maggior parte delle abitazioni c’è la presenza di questi esseri inutili che convivono senza essere scoperti perché nascosti nelle loro tane e scoperti solo grazie ai diversi indizi che lasciano. Ecco perché è necessaria un’attenta osservazione e soprattutto una periodica pulizia e disinfestazione dell’ambiente circostante.

Quali sono gli indizi lasciati dagli insetti.

E’ possibile capire che c’è la presenza di insetti da segni particolari che lasciano intorno all’ambiente.

Chi in casa propria non ha mai notato i classici buchini in tappeti, coperte o altri indumenti conservati senza involucri e non usati per un’intera stagione. Questo è uno dei più comuni segni di insetti che infestano i tessuti proliferandosi in modo abbastanza veloce e creando danni permanenti su cose che usiamo. L’importante è un accurato lavaggio e in questi casi gioca a favore l’uso dell’acqua calda e di detergenti efficaci.

Cosa assai ripugnante è scoprire gli escrementi di topi o di scarafaggi che allarmano prendendo consapevolezza della loro presenza. Questa è sicuramente una delle cose che mette più in ansia chi condivide con questa razza lo stesso ambiente. Spesso si notano in cucina e sono accompagnate dalla presenza di cose mangiucchiate e rosicchiate. Oltre ad escrementi spesso sono presenti delle polverine vicine a mobili, infissi in legno, cornici.

Sono proprio insetti microscopici che infestano il legno molto lentamente ma con effetti rovinosi. E’ dunque sempre necessario prestare attenzione e tenere con cura il nostro ambiente igienizzandolo e preservandolo da tutti i possibili tipi di ospiti indesiderati

 

Torna alla lista degli articoli
Top