Installazione di zanzariere per finestre come rimedio contro gli insetti  - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Installazione di zanzariere per finestre come rimedio contro gli insetti 

L’estate è il periodo dell’anno in cui si tengono maggiormente aperte le finestre per consentire un adeguato ricambio d’aria e per rinfrescare gli ambienti. Purtroppo questo comportamento porta, come conseguenza, l’ingresso di insetti e in particolare delle zanzare all’interno delle abitazioni.

 

Questo comporta fastidi e problemi dovuti alle punture degli insetti che in soggetti particolarmente predisposti possono diventare molto invalidanti, con ponfi di notevoli dimensioni e pruriti insistenti. Il metodo più efficace per scongiurare questo odioso problema è l’installazione di zanzariere che consentano il passaggio dell’aria, ma che blocchino gli insetti al di fuori dell’abitazione. Le zanzariere sono delle strutture metalliche a maglia stretta che consentono il passaggio dell’aria e della luce, ma che bloccano l’ingresso di qualsiasi insetto. Ne esistono di svariate tipologie per ogni esigenza particolare e con diverse estetiche, in modo che possano adattarsi facilmente.

Tipologie di zanzariere

Esistono diverse tipologie di zanzariere in modo da garantire un livello estetico adeguato e un’ottima funzionalità. La struttura più comunemente utilizzata e che risulta maggiormente stabile, ma con la quale si riscontrano ovvi problemi, è quella fissa, che una volta montata rimane in posizione.

È molto utile soprattutto in presenza di bambini, in questo modo la struttura rimane in posizione, evitando che possa essere tolta, vanificando il suo utilizzo. In caso di presenza di tapparelle o per avere la possibilità di accedere all’esterno si potrebbero utilizzare delle zanzariere a scomparsa.

Ne esistono svariate tipologie, quelle con il velcro, quelle estensibili, quelle a scorrimento e quelle avvolgibili. Le zanzariere con il velcro sono quelle che possono essere installate con maggiore semplicità, ma che risultano anche di minore resistenza e stabilità.

Quelle estensibili possiedono un pannello che ha un’altezza variabile. Le zanzariere scorrevoli hanno un telaio che consente lo scorrimento dei pannelli. Esistono anche tipologie di zanzariere che possono essere avvolte sia verso l’alto sia verso un lato quando non risultino necessarie.

 

Montaggio delle zanzariere

Il montaggio delle zanzariere è variabile a seconda della tipologia di struttura scelta e soprattutto dello spazio disponibile per l’installazione. Questo avviene soprattutto in presenza di tapparelle, in quanto lo spazio presente fra il telaio della tapparella e quello della finestra potrebbe risultare insufficiente per montare delle zanzariere a scomparsa. In quel caso si dovrebbe optare per altre soluzioni.

Il montaggio delle zanzariere con il velcro è il più semplice dal momento che è sufficiente incollare la parte dove andrà posizionata, successivamente, la rete.

La superficie deve risultare pulita e priva di asperità, è possibile fissarle al telaio della finestra o in alternativa al muro. La rete andrà tagliata della misura corretta e posizionata perfettamente in corrispondenza delle guide di velcro, in modo da non lasciare spazi liberi.

 

Pulizia delle zanzariere

La pulizia di una zanzariera è importante, in quanto la polvere che si accumula nelle maglie può provocare un insufficiente passaggio d’aria. Per pulire una zanzariera si deve porre particolare attenzione in quanto le strutture sono delicate, quindi si deve evitare di operare con movimenti bruschi o di impiegare troppa forza. Una spugna sufficientemente morbida e non troppo ruvida potrebbe essere ideale per lavarla insieme ad un prodotto sgrassatore che sia in grado di asportare correttamente la polvere.

Torna alla lista degli articoli
Top