L'efficacia dei piani annuali programmati di disinfestazione aziendale - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

L’efficacia dei piani annuali programmati di disinfestazione aziendale

La disinfestazione aziendale è un intervento indispensabile per un’ azienda: come descritto dal Decreto Legislativo numero 81 del 2008, il datore di lavoro, è obbligato all’ osservanza di questo obbligo, al fine di evitare accuse di reato penale e gravi rischi sanitari per la salute dei propri dipendenti.

Nello specifico, la disinfestazione, si occupa di eliminare gli animali infestanti: insetti, volatili e parassiti portatori di microrganismi batterici. Le numerose aziende specializzate in disinfestazione aziendale, presenti sul mercato nazionale, sono in grado di riportare tutti gli ambienti che sono stati contaminati al rispetto della conformità delle norme igienico-sanitarie previste dalla legge: interventi ritenuti opportuni, procederanno con l’eliminazione completa dei parassiti e degli agenti patogeni presenti.

La maggior parte degli interventi di sanificazione, se svolti da personale qualificato, garantisce un risultato efficace ed a basso impatto ambientale.
Insomma, l’utilità di tali operazioni è comprovata ed indispensabile; onde evitare possibili dimenticanze, perseguibili penalmente, spesso, viene consigliato al titolare o responsabile d’ azienda di organizzare un piano annuale programmato. I motivi che spingono i professionisti interessati ad intraprendere tale percorso sono molteplici.

Sanificazione di tombinature e scarichi.

Il principale motivo che spinge sempre più datori di lavoro ad affidare la propria sicurezza a piani annuali di disinfestazione aziendale è ricoperto da un’ azione preventiva. Uno degli insetti più comuni è la Blatta Orientalis; essa tende a nidificare all’ interno di tombinature e reti fognarie, attraverso le quali le è possibile giungere presso laboratori e cucine. E’ proprio per evitare questi spiacevoli inconvenienti che vengono studiate azioni preventive attraverso interventi periodici.

Eliminazione di rifiuti e deiezioni.

Un’ altro agente infestante per eccellenza è la Mosca Domestica, attratta principalmente da rifiuti organici e deiezioni.
La principale modalità di controllo, al fine di limitare la presenza di tale insetto, consiste nell’ eliminazione dei luoghi di proliferazione: concretamente è necessario non accumulare rifiuti nelle tramogge.  Le aziende di disinfestazione, inoltre, possono procedere con l’installazione e la revisione periodica di trappole luminose. Onde evitare i possibili spargimenti di detriti e polveri, è opportuno affiancarle a pannelli collanti o aspiranti.

Eliminazione di zanzare e psicodidi.

I luoghi umidi ricchi di materiale organico, come scoli e pozzetti, possono essere dei focolai ideali per la proliferazione larvale di zanzare. I trattamenti periodici di questi spazi sono indispensabili al fine di individuare potenziali situazioni di rischio.
L’ attività periodica di disinfestazione aziendale larvicida viene pianificata ed effettuata in funzione dei vari prodotti utilizzati.

Controllo di pulci e zecche.

All’ interno delle strutture d’ accoglienza è facile entrare in contatto con alcune tipologie di animali domestici, i quali, sono da sempre potenziali portatori di pulci e zecche.
Le azioni pratiche consistono in un adeguato sfalcio periodico di aree verdi, se presenti, ed al trattamento tramite soluzioni gassose di uova e larve.

Rimozione degli alveari di vespe e calabroni.

Un piano organizzato annuale di disinfestazione prevede la ricerca e l’eliminazione di favi che possono comportare un pericolo per le persone. Tale rimozione dev’essere sempre eseguita nel rispetto di tutte le norme di sicurezza legate alla protezione dell’individuo. I luoghi più probabili per la nidificazione di vespe e calabroni sono costituiti da davanzali e coperture dei tetti.

Controllo delle formiche.

Le formiche, seppur comportino danni non eccessivamente elevati, possono diventare un problema quando compongono colonie numerose. Esse, attratte dal cibo, sono comuni in cucine e luoghi di vendite alimentari. La loro disinfestazione, che dev’essere eseguita saltuariamente, prevede l’impiego di soluzioni liquide, granulose od in gel in grado di allontanarle.

Gestione delle esche.

Al fine di offrire protezione alle esche utilizzate, nonostante i quotidiani lavaggi dei pavimenti, è possibile installare appositi contenitori in plastica.

Dimenticanze.

Un piano annuale di disinfestazione aziendale si rivela utile anche a livello gestionale: con tale programma è impossibile dimenticare i trattamenti da eseguire per rendere sano il proprio locale.

Costi.

Un piano organizzato presenta anche un vantaggio economico: nel lungo termine, infatti, si rivela meno costoso di interventi prenotati singolarmente e più completo.

Minori responsabilità.

Un ulteriore vantaggio di tali sistemi di cui si può godere affidandosi ad aziende serie e qualificate, riguarda le responsabilità: attraverso questi metodi è possibile organizzarsi per sentire meno la pressione delle incombenze.

Business Plan.

Organizzando gli interventi programmati annualmente di disinfestazione aziendale è possibile, stilare un business plan piuttosto preciso, limitando i possibili provvedimenti straordinari.

 

Torna alla lista degli articoli
Top