Gli effetti della processionaria sul cane - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Gli effetti della processionaria sul cane

Chiunque venga a contatto con la processionaria sviluppa dei sintomi davvero fastidiosi e a volte anche pericolosi per la salute. Soprattutto nella stagione primaverile aumenta il rischio di incontrare questo insetto, specie se siamo soliti frequentare parchi e prati.

 

Nello specifico, se abbiamo un cane, il nostro fido amico a quattro zampe a contatto con una processionaria può avere molti problemi. Vediamo quindi cosa fare se ci dovessimo imbattere nella processionaria.

Cos’è la processionaria

La processionaria non è altro che è un insetto che si trova sui pini o sui cedri e a lungo andare ne danneggia le foglie. Nella prima fase della sua vita si presenta come una larva la cui lunghezza può arrivare anche a tre centimetri. La superficie della processionaria del cane è rivestita di peli urticanti che provocano prurito e dermatite su chi la tocca.

Generalmente la processionaria si sposta in fila indiana, da cui viene appunto il nome. Quando poi depone le uova si raggruppa nel nido con i suoi simili.

Nella fase adulta invece, la processionaria è una specie di farfalla che, quando è minacciata, emette il suo siero irritante.

A primavera la larva di processionaria del cane esce dal nido, e quando ha fame penetra nel terreno alla ricerca di nutrimento.

I sintomi nel cane

Sono abbastanza pericolosi, ma soprattutto fastidiosi, gli effetti da contatto.

Per quanto riguarda il cane, i peli della processionaria pungono la sua pelle, dando origine a un vero e proprio eritema che dà molto prurito.

Quando poi i peli della processionaria colpiscono le mucose interne o gli occhi la situazione diventa più pericolosa. Infatti il cane ha l’abitudine di annusare ovunque, perciò c’è il rischio che respiri la peluria di questo insetto.

In questo caso, oltre a dolore e infiammazioni, il nostro animale può presentare febbre, necrosi della parte interessata dal contatto con la processionaria del cane, vomito e diarrea.

 

Cosa fare se il cane viene a contatto con la processionaria

Se ci dovessimo accorgere che il nostro fido animale domestico sia venuto in contatto con la processionaria, il nostro intervento deve essere tempestivo.

  • Per prima cosa dobbiamo riuscire a togliere i peli dalla bocca il più velocemente possibile. Per fare ciò possiamo utilizzare semplicemente dell’acqua, ma ricordiamoci di indossare dei guanti per non avere conseguenze anche noi stessi.

Sicuramente sarà difficile fare queste operazioni, poiché il nostro cane sarà dolorante, perciò potrebbe essere utile l’aiuto di qualcun altro, in attesa di portarlo dal veterinario. Riferiamo al medico la dinamica in dettaglio, non tralasciamo alcun particolare perché potrebbe essere davvero fatale per il nostro cucciolo.

 

Come prevenire il contatto con la processionaria del cane

La cosa migliore in questi casi è prevenire il problema. Non esiste un vaccino, ma l’unica cosa che possiamo fare è prestare attenzione quando portiamo il nostro amico a quattro zampe a fare una passeggiata.

Osserviamo bene gli alberi, soprattutto se ci troviamo nella stagione primaverile. Solo così saremo davvero sicuri di non esporre lui, ma nello stesso tempo noi stessi, a questo rischio molto pericoloso per la nostra salute.

 

Torna alla lista degli articoli
Top