E' la zanzara l'animale che causa più morti - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

E’ la zanzara l’animale che causa più morti

Non tutti sanno che, quando si pone l’accento sulla necessità di programmare ed effettuare massicce campagne di disinfestazione zanzare, non è solo perché questi insetti sono molto disturbanti e provocano notevoli fastidi a causa delle loro punture imprevedibili, di cui spesso non ci si renderebbe neanche conto, se non fosse per il loro ronzio insistente, quando perché esse sono vettore di numerose malattie, anche pericolose.

 

 

Addirittura, stando ai dati verificati in una recente ricerca scientifica, le zanzare sarebbero l’animale più letale al mondo, quello in cioè che miete più vittime.

Ne deriva che la disinfestazione zanzare, soprattutto in alcuni Paesi e in alcune stagioni, non rappresenta certo un capriccio dovuto al fastidio che provocano, quanto invece una reale necessità per ostacolarne la potenziale pericolosità.

 

I numeri impressionanti delle vittime delle zanzare

 

A rendere la zanzara così pericolosa , addirittura uno degli animali più pericoloso al mondo, non è solo la capacità di questo animale di farsi portatore di malattie devastanti come la malaria, che ogni anno uccide oltre 600mila persone in tutto il mondo, ma anche quella di colpire centinaia di persone per volta, giorno dopo giorno, per un numero totale di vittime impressionante.

Il che, a pensarci bene, è quasi paradossale, visto l’aspetto apparentemente innocui delle zanzare e il loro nome spagnolo, “mosquitos”, che significa letteralmente piccole mosche.

E invece le apparenze sono ben diverse dalla realtà.

Questi insetti, che ogni anno vengono faticosamente tenute a bada da massicce disinfestazioni zanzare, costituiscono una minaccia concreta per la metà della popolazione mondiale, e ogni anni con la loro azione determinano miliardi di dollari di perdite economiche.

Oltre alla malaria, altre patologie gravissime, potenzialmente mondiali, dei cui virus la zanzara è vettore sono la febbre dengue, la febbre gialla e l’encefalite.

Al mondo esistono oltre 2.500 specie di zanzare; essi si trovano in ogni parte del mondo, fatta eccezione per l’Antartide.

Ed è per questo motivo che la disinfestazione zanzare è una pratica diffusa praticamente ovunque, non risolutiva, ma determinante nella lotta continua a questi pericolosi animali. 

 

Quando e dove colpiscono le zanzare?

Durante le stagioni propizie, ovvero quelle più calze, le zanzare diventano l’animale più diffuso sulla terra, fatta eccezione solo per termiti e formiche. Sempre alle zanzare si devono decine di migliaia di morti avvenute durante la costruzione del Canale di Panama.

Esse colpiscono ampie zone di territorio, alterandone la densità della popolazione: in molte zone dell’Africa, per esempio, il pericolo malaria spinge molte persone verso l’interno, lontano dalla costa, dove il clima per le zanzare è più accogliente.

Per farsi un’idea della pericolosità delle zanzare, basta dare un’occhiata alle statistiche: gli squali, grossi e temuti, uccidono meno di una dozzina di persone in un anno, e sulla televisione americana ogni anno sono protagonisti di all’incirca una settimana di programmazione tra notiziari e programmi di intrattenimento. Le zanzare, invece, uccidono circa 50mila volte l’anno, ma non vi è quasi mai programma televisivo che parli di loro.

Ovviamente questo non vuol certo essere un invito all’allarmismo, bensì un avvertimento sull’importanza di non sottovalutare mai questi animali apparentemente innocui, continuando a pianificare regolari disinfestazioni zanzare, soprattutto nelle stagioni di clima caldo e umido.

 

 

Torna alla lista degli articoli
Top