La disinfestazione della casa invasa dagli scarafaggi - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

La disinfestazione della casa invasa dagli scarafaggi

La presenza degli scarafaggi in casa costituisce sicuramente uno degli inconvenienti più spiacevoli da affrontare se si considera che la colonizzazione che questi insetti effettuano nelle abitazioni è piuttosto difficile da sradicare. Tuttavia seguendo una corretta ed efficace disinfestazione è possibile ridurne ed eliminarne definitivamente la presenza.

Conoscere l’ambiente in cui gli scaraffaggi proliferano

Per iniziare a snidare gli scarafaggi infiltratisi in casa è buona norma imparare a conoscere gli ambienti che ne favoriscono la presenza e la diffusione. La vicinanza ad una rete fognaria costituisce un fattore critico per una potenziale presenza di questi insetti in casa propria. Gli scarafaggi infatti vivono e proliferano nelle reti fognarie durante la stagione invernale, per poi approfittare delle prime temperature miti dell’estate per uscirne fuori.

Utilizzando le principali condotte degli impianti elettrici, di riscaldamento e gli scarichi d’acqua riescono, data la loro sottile struttura corporea, ad entrare agevolmente nelle abitazioni, privilegiando quindi le cucine e i bagni come ambienti nei quali emergere.

Oltre alla vicinanza ad una rete fognaria è necessario verificare che la casa infestata dagli scarafaggi non si trovi vicino ad un ambiente che, essendo a sua volta infestato, non ne favorisca la diffusione. Occorre inoltre prestare attenzione agli imballaggi che entrano nella propria abitazione, anche questi infatti potrebbero essere dei potenziali vettori degli insetti in questione. Infine è consigliabile attenersi alle più scrupolose norme igieniche nell’effettuare le pulizie di casa, prestando attenzione a non lasciare briciole di alimenti o sorgenti d’acqua a disposizione degli scarafaggi.

L’indivuidazione delle arre della casa infestate dagli scarafaggi

Una corretta pratica di disinfestazione non può non prescindere da un preliminare controllo delle aree maggiormente a rischio di infiltrazione da parte dei tanto odiati insetti. Alcuni puniti della casa come crepe, fessure formatesi per la presenza di separatori di cartongesso o per lo scollamento delle mattonelle del pavimento, costituiscono degli ottimi ripari per gli scarafaggi. Risulta pertanto indispensabile provvedere a sigillare queste pericolose aperture con degli adeguati interventi di manutenzione.

La bonifica per eliminare gli scarafaggi da casa

Una volta individuate le zone di maggior presenza degli insetti si può procedere alla vera e propria pratica di disinfestazione utilizzando degli adeguati prodotti insetticidi che siano in grado di debellarne la presenza. Il prodotto infatti procederà ad avvelenare l’insetto che transita nell’area trattata, in quanto la formulazione dell’insetticida è di carattere persistente. Per le crepe e le fessure dove gli scarafaggi amano ripararsi occorre impiegare delle formulazioni ad effetto snidante, come la tetrametrina o l’estratto di pireto naturale.

Per il contenuto nocivo di alcuni prodotti è preferibile trattare zone della casa con cui i bambini e gli animali domestici non entrino a diretto contatto. L’impiego di pompe a bassa pressione consente di controllare la quantità e la direzione del flusso durante la distribuzione del prodotto sulle superfici di casa.

Il mantenimento dei risultati dopo la disinfestazione della casa

Il costante monitoraggio degli ambienti più critici in cui gli scarafaggi potrebbero effettuare una loro ricomparsa consente di mantere nel lungo periodo i risultati ottenuti con la prima disinfestazione. Il posizionamento di trappole con esca alimentare in tali aree consente di controllarne il flusso e di ridurre immediatamente il rischio di una loro successiva proliferazione.

 

Torna alla lista degli articoli
Top