Cosa attira le zanzare tanto da pungere? - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Cosa attira le zanzare tanto da pungere?

Con l’arrivo del bel tempo, tornano anche le tanto odiate zanzare, nemiche di molte sere all’aria aperta. Ritornano così le numerose domande su come mantenerle alla larga, come effettuare una disinfestazione dalle zanzare, tra sistemi nuovi e vecchi, innovativi e forti.

Ma se le zanzare pungono proprio voi ci sarà un motivo! In realtà esistono delle vere e proprie motivazioni scientifiche, difatti vi sono dei fattori che richiamano le zanzare a voi e le inducono a pungervi.

Le zanzare perchè pungono?

Di sicuro, le zanzare non hanno bisogno del sangue per potersi nutrire, ma risulta essere necessario successivamente per favorire la maturazione delle uova. Da recenti studi, sembrerebbe che le zanzare siano attratte da elementi olfattivi e visivi.

Ad esempio vestirsi con abiti di colore scuro specie nelle ore serali può comportare la possibilità di essere prescelti da questo insetto.

Il gruppo sanguigno

Di solito le zanzare si nutrono di linfa e polline presenti nelle piante, le femmine invece dopo essersi accoppiate sono alla ricerca di sangue per ottenere le energie utili per poter deporre le uova.

Dei recenti studi hanno dimostrato che le zanzare pungono maggiormente i soggetti con gruppo sanguigno 0, quasi il doppio rispetto ai soggetti che presentano un gruppo sanguigno A e B.

Inoltre è stato dimostrato che la gran parte delle persone sono in grado di produrre un segnale chimico mediante la pelle, indicando cosi il proprio gruppo sanguigno.

 

L’anidride carbonica

Un’altra traccia molto seguita da questo insetto è l’anidride carbonica, che normalmente il nostro corpo produce attraverso la traspirazione e la respirazione. Le zanzare presentano dei recettori all’interno delle loro mascelle, in grado di captare la presenza di anidride carbonica, addirittura fino ad una distanza di circa 50 metri.

Per cui le persone generano più anidride carbonica sono in gradi di attrarre maggiormente le zanzare, questo si verifica in particola modo in quelle persone in sovrappeso, questo spiega anche perchè i piccoli sono meno soggetti alle punture di zanzare rispetto i grandi.

 

Il metabolismo

Inoltre, le zanzare sono in grado di percepire la presenza dell’acido lattico, che si concentra nei muscoli dopo aver svolto una buona attività fisica, l’ammoniaca e l’acido urico, tutte sostanze che si espellono attraverso la sudorazione.

Di solito chi fa sport produce molto più acido lattico rispetto alla norma, in quanto vi è un aumento seppur temporaneo della temperatura corporea.

La tipologia di sostanza che viene emessa e la quantità varia da soggetto a soggetto.

 

I batteri presenti sulla pelle

Anche se non sono visibili, la pelle è ricca di batteri che vivono e proliferano su di essa. Solitamente non arrecano danni ma in compenso possono attrarre le zanzare, specie alcuni tipi di batteri.

I batteri maggiormente resistenti sono posizionati sulle caviglie e sui piedi e difatti rappresentano i punti maggiormente attaccati dalle zanzare.

E in queste zone vi una concentrazione maggiore dei vasi sanguigni rispetto altre parti del corpo.

 

La birra

Tra le sostanze che attirano le zanzare vi è anche una bibita : la birra.

Infatti, recenti studi hanno dimostrato che dopo aver ingerito una lattina di birra da 33 cl si ha una possibilità maggiore di essere punti da una zanzara.

In principio, il tutto si attribuiva alla presenza dell’etanolo nella birra, il quale viene espulso mediante il processo della sudorazione e tutto ciò comporta un aumento della temperatura del corpo.

 

 

 

Torna alla lista degli articoli
Top