Come effettuare una disinfestazione dagli scorpioni  - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Come effettuare una disinfestazione dagli scorpioni 

Anche se può sembrare strano, gli scorpioni nella nostra quotidianità sono sempre più presenti. Molto spesso questi insetti si associano esclusivamente ai deserti ma è un luogo comune che va decisamente superato in quanto gli scorpioni, appartenenti alla famiglia delle aracnidi, sono presenti in molte zone calde.

 

 

Durante il giorno restano nelle loro tane mentre durante la notte escono alla ricerca di acqua e cibo. Liberarsi degli scorpioni può essere fatto in autonomia ma in alcuni casi è necessario rivolgersi ad un esperto. E’ opportuno precisare che le specie presenti in Italia sono decisamente innocue e pur in presenza di una puntura non portano a situazioni estreme. Vediamo nel dettaglio quali passi muovere.

La prevenzione

Gli scorpioni entrano in casa, come abbiamo accennato, alla ricerca di acqua e cibo, per cui la prima precauzione che possiamo prendere è quella di evitare il ristagno di acqua ed umidità in ripostigli, angoli e altri punti della casa e rimuovere tutto ciò che possa rappresentare cibo per gli scorpioni, cioè ragnatele, scarafaggi, insetti e larve. Oltre a ciò dobbiamo avere cura di eliminare briciole e avanzi di cibo in casa e di usare le stesse precauzioni all’esterno della nostra abitazione visto che gli scorpioni tendenzialmente vivono all’aperto.

Fatto ciò, bisogna eliminare tutto quello che può essere utilizzato dagli scorpioni come tana durante il giorno. In casa bisogna mantenere il massimo ordine e la massima pulizia, evitando di lasciare i vestiti ammucchiati o dentro scatole in quanto il rifugio preferito degli scorpioni sono proprio gli abiti e le scarpe.

All’esterno della casa, dovremo avere cura di eliminare rami, foglie e rampicanti che possono potenzialmente rappresentare un rifugio per gli scorpioni. Poichè questi insetti riescono a passare in fessure dello spessore di una comune carta bancomat altra raccomandazione utile è quella di sigillare con il silicone porte e finestre.

 

La fase di attacco

Dopo la prevenzione si può passare all’attacco, cioè alla caccia vera e propria che deve avvenire di notte con l’ausilio di una luce ultravioletta che li fa risplendere al buio di luce viva. Per ucciderli si può usare una pinza, un coltello o degli stivali per schiacciarli.

L’ideale sarebbe individuare le loro tane in modo da utilizzare nella loro prossimità degli insetticidi specifici per debellare l’intera popolazione. Qualora tutti questi consigli ed accorgimenti non risultassero utili o comunque dessero luogo ad un risultato non soddisfacente, non resta alternativa che rivolgersi ad un esperto in materia.

La valutazione di un esperto

Esistono diverse aziende specializzate nella disinfestazione da questi insetti e come sempre sarà sempre prima necessario un sopralluogo per comprendere la rilevanza del fenomeno.

In prima battuta, gli interventi delle ditte operanti in questo ambito saranno gli stessi di quelli effettuati con il fai da te (ovviamente con una maggiore meticolosità e precisione) quindi opera di prevenzione con chiusura di tutte le fessure, gli spifferi e ogni altro buco che possa favorire l’ingresso in casa dei tanto temuti scorpioni.

Altro passo sarà la ricerca del “nido”: Anche qui i luoghi più bui ed umidi saranno prioritari nella ricerca. Ultimo passo sarà l’utilizzo di appositi disinfestanti ed insetticidi, alcuni da utilizzare all’interno dell’abitazione mentre altri troveranno applicazione all’esterno e che svolgeranno anche una funzione preventiva.

E’ importante sottolineare che tutte le tecniche che abbiamo illustrato trovano applicazione e danno risultati efficaci. In ogni caso è necessario mantenere la calma.

 

Torna alla lista degli articoli
Top