Come debellare un infestazione di formiche senza pesticidi nocivi - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Come debellare un infestazione di formiche senza pesticidi nocivi

Spesso lasciando casa disabitata per molto tempo, magari durante le vacanze, capita di ritrovarsi con un’infestazione di formiche a dir poco fastidiose, magari portate da qualche briciola dimenticata sotto un mobile per sbadataggine e ritrovarsi invasi da queste piccole operaie.

 

Tuttavia per debellarle del tutto non è sempre necessario usare metodi nocivi per l’ambiente e la salute, ci sono dei pesticidi per nulla nocivi ed anche molto economici facilmente reperibili in un qualsiasi supermercato o addirittura si possono trovare in casa senza nemmeno sapere che possano essere utili a questo scopo.

 

Ecco dunque una lista dei metodi più diffusi ed utilizzati per eliminare definitivamente l’infestazione di formiche:

  1. Comuni cereali per fare colazione

    Quasi sicuramente non tutti sanno che le formiche sono ghiotte di cibi dolci, infatti i normalissimi cereali della colazione sono un ottimo rimedio contro le infestazioni di formiche, basta spargere un po’ di quest’ultimi dove ci sono i formicai ed attendere che le formiche, con la loro golosità, ingeriscano i cereali. Nel loro corpo i cereali hanno una reazione chimica che li fa crescere vertiginosamente ed uccide la formica all’istante, naturalmente è preferibile un tipo di cereale molto dolce, sarebbe meglio evitare i cereali aromatizzati di qualsiasi tipo in quanto potrebbero non servire a nulla anzi causerebbero l’allontanamento delle formiche e quindi sarebbero del tutto inutili.

  2. Zucchero a velo miscelato con bicarbonato di sodio

    Gli ingredienti necessari a questo sistema sono diffusi praticamente in tutte le case, si tratta di comunissimo zucchero a velo (che si può produrre tranquillamente in casa) e bicarbonato di sodio. Il metodo è molto semplice, basta unire in parti uguali bicarbonato e zucchero e mescolare.
    Preparato il composto rimane solamente da cospargerlo nei punti dove le formiche nidificano ed il gioco è fatto. Essendo golose di zucchero e cibi dolci, le formiche, tendono ad essere attirate dal composto che una volta ingerito scatena una reazione chimica all’interno del loro corpo tra un acido, presente nell’organismo della formica, ed il bicarbonato uccidendo quasi istantaneamente la formica.

  3. Un residuo fossile contro le formiche

    Questo è un ingrediente che più difficilmente si riesce a trovare in casa, ma non si sa mai visto che viene anche usato tranquillamente in cucina, si tratta della terra diatomacea comunemente chiamata farina fossile, per questo utilizzo basta spargere un leggero strato di quest’ultima nei punti problematici, come le entrate di casa o nei punti dove esse nidificano, e poco tempo dopo che la formica nè entra in contatto perde il suo rivestimento protettivo esterno e quindi muore di disidratazione.
    Questo metodo è un po’ più lento degli altri ma molto efficace.

  4. Utilizzando della farina di mais

    Sicuramente questo ingrediente è il più comune e diffuso in tutte le cucine ed è quindi facilmente reperibile, questa soluzione è abbastanza semplice basta solamente mettere un po’ di farina di mais o granturco vicino l’entrata del formicaio ed attendere, questo è un processo molto lungo, infatti il consiglio è di mescolare un po’ di zucchero a velo insieme alla farina di mais per renderla più dolce e gustosa per far avvicinare molte più formiche insieme e rendere il metodo più veloce.

Torna alla lista degli articoli
Top