Come allontanare le zanzare con il profumo giusto - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Come allontanare le zanzare con il profumo giusto

Le zanzare diventano di anno in anno sempre più infestanti. L’instabilità climatica ha portato ad una marcata presenza di questi insetti anche durante i periodi freddi. Al di là dei problemi dovuti al fastidio provocato dalle punture (gonfiore, prurito e nei casi più gravi reazioni allergiche), non bisogna dimenticare il loro ruolo nella trasmissione di gravi malattie, dalla più conosciuta malaria al nuovo virus Zika. Il desiderio di una rapida disinsfestazione dalle zanzare diventa, dunque, un’impellenza da non sottovalutare.

Come sbarazzarsi delle zanzare?

I rimedi fai da te sono numerosi e vari: alcuni puntano ad eliminarle allo stato larvale, altri servono per uccidere o allontanare quelle già cresciute.

Si possono scegliere metodi naturali oppure si può decidere di utilizzare prodotti chimici, ma la soluzione migliore per la disinfestazione dalle zanzare resta comunque quella di affidarsi a dei professionisti.

In ogni caso, quando si è fuori di casa e non si ha dunque alcun controllo sugli insetti in circolazione, è necessario tutelarsi con dei repellenti antizanzare. Questi si trovano fondamentalmente in forma di spray, a volte anche creme, e braccialetti. Il loro scopo è comunque lo stesso: allontanare gli insetti con il loro profumo.

 

Quali sono i repellenti più conosciuti?

La vera difficoltà sta nello scegliere i prodotti più efficaci, visto che in commercio ce ne sono fin troppi, di cui molti danno risultati blandi, alcuni sono efficaci, ma solo per poche ore, ed altri ancora non sortiscono alcun effetto contro le zanzare.

I repellenti più famosi con efficacia comprovata sono:

  • Il DEET (Dietiltoluamide): è forse l’agente chimico più utilizzato e, in alte concentrazioni, promette un’efficacia fino a 8-10 ore. Non va utilizzato al di sotto dei 12 anni.
  • La Picaridina: di recente introduzione, ha una tollerabilità superiore a quella del DEET e quindi va bene anche per i bambini al di sopra dei 2 anni d’età.
  • Il PMD (Paramatandiolo): ha origini vegetali ma i suoi effetti sono blandi.

 

Quali prodotti hanno un profumo con maggior effetto repellente?

Qualche anno fa un’errata interpretazione di alcuni dati scientifici portò degli esperti a sostenere che le zanzare fossero attratte dalle fragranze floreali e dai buoni odori.

E’ vero che la disinfestazione dalle zanzare risulta più difficile nei giardini, ma solo perché esse preferiscono deporre le uova nelle piante.

Si è anzi scoperto che alcuni profumi ed oli famosi, come Bombshell di Victoria’s Secret e Avon Skin So Soft bath oil, possono tenere a distanza i fastidiosi insetti, ma non abbastanza da essere raccomandabili.

Tutto ciò lascia ben sperare sulla possibilità di usare prodotti efficaci e gradevoli all’olfatto. Tali risultati derivano da una ricerca svolta da un gruppo di scienziati della New Mexico State University, resa nota attraverso il Journal of Insect Science.

Essa riporta un’analisi approfondita riguardante l’efficacia di dieci prodotti (spray repellenti, fragranze e patch) su due specie di zanzare pericolose.

I risultati sono stati inaspettati: alcuni oli essenziali hanno un’azione repellente di 2 ore circa (quello di eucalipto anche 6), ma la sostanza numero uno si è confermata essere il DEET, purché con una concentrazione altissima, pena la totale inutilità del prodotto.

 

 

Torna alla lista degli articoli
Top