Affidarsi ad un servizio di disinfestazione certificato e di qualità - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

Affidarsi ad un servizio di disinfestazione certificato e di qualità

La disinfestazione fatta da aziende certificate e di qualità: l’unica soluzione definitiva per le infestazioni.

Anche se negli ultimi anni la cura dell’igiene negli ambienti, sia adibiti ad abitazione che ad uso ufficio o produttivo, ha raggiunto degli standard molto elevati in quasi tutte le zone del nostro paese, gli agenti infestanti spesso riescono a presentarsi e a minare la tranquillità delle persone che frequentano i locali infestati.

Che si parli di blatte, zanzare, formiche o anche topi, la compresenza di questi agenti con le persone non può far altro che creare un clima poco armonioso e a volte anche situazioni del tutto insopportabili. Per questo motivo affidare un servizio di disinfestazione ad aziende certificate e di qualità è il modo migliore per affrontare il problema, perché solo una disinfestazione professionale è in grado di eliminare gli infestanti in modo definitivo.

Perché non procedere con il fai da te?

In commercio ormai esistono numerosi prodotti che promettono di risolvere il problema delle infestazioni con poco. Nella maggior parte dei casi però una disinfestazione fatta non da professionisti non risolve il problema ma anzi, può addirittura peggiorarlo. Solo l’analisi della situazione, la preparazione di un piano di intervento ed infine una azione fatta da personale preparato e con esperienza, può portare ad una soluzione definitiva del problema, e tutto questo può essere effettuato solo attraverso una disinfestazione professionale.

Come procedere?

Il soggetto che ha problemi di infestazione deve contattare la ditta certificata che lo metterà in contatto con un responsabile tecnico. Sarà questa la figura di riferimento per il soggetto privato che per prima cosa concorderà un appuntamento per una ispezione in loco.
Il responsabile tecnico, giunto nel luogo infestato, esaminerà i locali in cerca dei punti critici che potrebbero essere la causa o il veicolo dell’infestazione, per poi procedere con una disinfestazione professionale.

Quali potrebbero essere i punti critici?

Il responsabile tecnico, grazie alla sua preparazione e alla sua esperienza certificata, sarà in grado di riconoscere i punti critici e di suggerire delle modifiche o di apporle lui stesso. Un esempio di punto critico potrebbe essere uno scarico del bagno che non funziona a dovere, oppure una fessura del muro che funge da porta d’ingresso per i parassiti. Anche alcuni comportamenti apparentemente normali potrebbero essere in realtà causa di infestazioni. Gli animali domestici, per esempio, sono veicoli di agenti infestanti e trascurare la loro igiene significa esporre gli ambienti domestici alle infestazioni.

Quale azione compie poi il responsabile tecnico?

Dopo aver ispezionato tutta la casa o gli ambienti infestati è compito del responsabile tecnico redigere un documento in cui sono elencati i problemi riscontrati ed in base ad esso verrà compilato un preventivo da proporre al cliente. Tra le azioni da compiere dovranno essere messe in preventivo sia le difese passive, che la disinfestazione. Il responsabile tecnico è tenuto, se è prevista la disinfestazione, a consegnare al padrone di casa una scheda del prodotto biocida da applicare per effettuare l’intervento di bonifica.

Quando l’intera abitazione o l’edificio commerciale in questione, compresi tutti i locali ritenuti sensibili dal responsabile tecnico, sarà bonificata, sarà compito dell’azienda effettuare un secondo sopralluogo per verificare il buon esito dell’azione e per scongiurare un eventuale ritorno degli animali infestanti.
Solo dopo questo secondo sopralluogo verrà consegnata al cliente la relazione finale che conterrà tutte le informazioni sul lavoro svolto, dalla situazione iniziale alla situazione presente dopo la disinfestazione professionale.

Vari casi di locali infestati

Condominio

Se l’infestazione si presenta in un un condominio, è buona norma che l’interessato che dovesse trovare l’agente infestante, non agisca da solo ma contatti per prima cosa il capo condominio o chi amministra l’immobile.
A causa della natura di infestanti come blatte, topi, formiche o insetti di vario tipo, è difficile delimitare con la semplice osservazione il campo d’azione degli agenti infestanti.

La superficie interessata infatti potrebbe andare ben oltre le mura domestiche ed interessare anche gli appartamenti vicini o le pertinenze del condominio. Per questo è giusto avvisare la persona che amministra l’immobile ed è quest’ultimo che si dovrà attivare per dare l’incarico ad una azienda certificata e di qualità che sarà in grado di risolvere il problema in maniera definitiva.

Azienda Privata

Le aziende private sono soggette a legislazione diversa a seconda del tipo di prodotto che trattano. Le aziende che operano nel campo alimentare, per esempio, sono soggette ad un regolamento europeo che le obbliga ad applicare il manuale HACCP. Queste aziende hanno l’obbligo di legge di esercitare azioni periodiche di autocontrollo e di riportarle all’interno di specifiche schede.

Il titolare dell’azienda lavora in collaborazione con il responsabile tecnico dell’impresa che ha in affidamento le azioni di autocontrollo, ed è lui che deve elaborare il piano di autocontrollo che comprende anche l’individuazione dei punti critici.
Nel caso di infestazione, il responsabile tecnico dovrà procedere con la bonifica e redigere un documento in cui sia specificato il tipo di biocida utilizzato e l’esito del lavoro svolto. La situazione finale dovrà rientrare entro i limiti della soglia rischio stabilita per legge.

Torna alla lista degli articoli
Top