I nemici della pace domestica: le blatte. Facili rimedi per liberarsene - Hampton
icona telefono Chiamaci subito! 06 89 879 586 oppure scrivici

I nemici della pace domestica: le blatte. Facili rimedi per liberarsene

Fra le cose che turbano costantemente la tranquillità all’interno di un’abitazione, a prescindere dal periodo dell’anno e dal grado di pulizia di chi ci vive dentro, sicuramente un per nulla onorevole podio è occupato proprio da loro: le blatte.

Si annidano fra le fessure dei mobili, negli angoli più nascosti, proliferando facilmente se non si interviene con tempestività. Contro un nemico così subdolo, che rimedi adottare nell’immediato, prima di ritrovarsi con un serio problema di “invasione” ed essere costretti ad eseguire una disinfestazione chimica?

Primo accorgimento: un’attenta pulizia.

Le blatte prosperano nella sporcizia, per cui armarsi di buona pazienza e togliere ogni residuo di cibo o di sporco per terra, sui mobili, sulle pareti, è il primo e più efficace metodo per liberarsi dagli ospiti indesiderati. Un importante passo è evitare di far stare troppo tempo l’immondizia nel contenitore di casa e buttarla regolarmente. Le blatte amano le zone unte e le macchie appiccicose, per cui bisogna adoperarsi affinché non ne rimangano sui fornelli dopo averli utilizzati per la cottura dei cibi.

Ricordarsi di non lasciare cibo privo di involucro protettivo, in quanto costituisce una tentazione irresistibile per ogni genere di organismo affamato presente in casa. Inoltre bisogna fare attenzione a tubature e lavandini: le blatte hanno bisogno di dissetarsi ancor prima di sfamarsi, per cui è indispensabile controllare e riparare eventuali perdite; quando si passa acqua sul pavimento, assicurarsi di asciugare con cura, evitando di farla arrivare sulle pareti e negli angoli in cui non si riesce ad arrivare con scope e stracci.

Secondo accorgimento: le trappole.

Efficaci per combattere una ridotta popolazione di blatte adulte, le trappole adesive acquistabili al supermercato e messe negli angoli più nascosti (ad es. sotto il lavandino), sono però poco o nulla funzionali a debellare le nidate. Stessa cosa può esser fatta, in modo più artigianale piazzando dei vasetti alti o delle bottiglie di plastica ritagliate ad imbuto con dentro una piccola quantità di cibo, di modo che gli insetti possano entrare ma rimangano bloccati al loro interno.

Più efficienti potrebbero risultare le esche a forma di scatoletta o i gel applicabili su dei frammenti di cibo contenenti veleno che, ingerito dalla blatta adulta, è trasportato all’interno del nido, così che esso venga contaminato sterminando l’intera popolazione (un trattamento del genere però richiede diverse settimane e un’azione costante, perchè potrebbero esserci uova ancora non schiuse).

Terzo accorgimento: utilizzare gli insetticidi.

In commercio è presenta una vasta gamma di insetticidi spray specifici per debellare le blatte, contenenti una sostanza, il ciflutrin, per loro altamente nociva; lo spray va applicato nelle zone in cui si annidano o transitano normalmente questi animali, come crepe del muro, angoli nascosti, interstizi dei mobili, ecc.

Per uccidere singole blatte adulte, può essere impiegato come metodo immediato una soluzione di acqua e sapone o di alcol spruzzata sull’insetto, che nella maggioranza dei casi ne causa il decesso in pochi minuti. Si consiglia comunque di impegnarsi contemporaneamente nell’eliminazione della popolazione adulta e soprattutta dei nidi, al fine di cancellare una volta e per tutte il problema.

C’è chi suggerisce inoltre dei rimedi naturali come l’aglio o l’aceto il cui odore infastidisce ed allontana le blatte. Una volta provate tutte le vie non “specialistiche”, appurato che si è dinanzi ad una vera e propria invasione, è necessario ricorrere tempestivamente all’intervento di una compente ditta di disinfestazione.

Torna alla lista degli articoli
Top